Di non solo pane.... | CeceniaSOS | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

CeceniaSOS [ Un blog sul conflitto in Cecenia. Un osservatorio sulla Russia, il Caucaso e i dintorni. ]
 


 

Prima del crollo dell'URSS

Il primo conflitto russo-ceceno:
la guerra di Eltsin


Il secondo conflitto russo-ceceno:
la guerra di Putin


Alcune cose da sapere

La situazione in pillole

I cinque miti sulla Cecenia:
IIIIIIIV - V

Referendum, elezioni ed amnistie in Cecenia

Al-Qaeda e il terrorismo ceceno: mito e realtà

Immagini dall'inferno ceceno

Sezioni d'informazione in italiano
   
Partito Radicale Transnazionale
   Forum radicale sulla Cecenia
   PeaceReporter
   Peacelink
   Warnews

Un genocidio nel cuore d'Europa

L'appello di Adriano Sofri

In ricordo di Antonio Russo

Tesi di Laurea/Master e rapporti di ONG sulla Cecenia (.pdf/.doc su richiesta):

"La dimensione internazionale del conflitto separatista tra Russia e Cecenia nel contesto
post-sovietico"


Analisi del ruolo del petrolio nel Dagestan post-sovietico

La guerra asimmetrica nel contesto dei nuovi conflitti.
Caso studio: Le guerre in Cecenia

"The current Russian nuclear policy"

"Cecenia: una guerra senza fine tra il neoautoritarismo post-sovietico in Russia e lo scontro geopolitico nel Caucaso"

"Organizzazioni non governative e tutela dei diritti umani: l'esempio di Memorial in Cecenia"


APM: "Genocidio strisciante in Cecenia"


Firma l'appello per un'amministrazione provvisoria delle Nazioni Unite in Cecenia!

(Il piano di pace dell'ex governo di Maskhadov, chiede il disarmo dei guerriglieri ceceni, il ritiro delle truppe russe ed una amministrazione provvisoria della Cecenia sotto l'egida dell'ONU, come è avvenuto per il Kossovo e Timor Est, e che possa finalmente condurla alla pace, all'ordine, alla democrazia, la libertà e infine all'indipendenza o almeno ad un'ampia autonomia. Per maggiori informazioni clicca qui.)

Popoli oppressi: unitevi!

  Italian Blogs for Darfur

Appello per l'Iran libero e democratico

    

Montagnard Foundation
  

           Free Tibet


 

 

 

 

 

   
         Free Cuba





    Free East Turkistan




Human Rights in North Korea

          

   Unrepresented Nations
and Peoples Organization

          


7 aprile 2010


Di non solo pane....

Esecuzioni sommarie. Violenze di ogni tipo. Gli orrori commessi dai russi in Cecenia raccontati nel secondo romanzo dell'autore di 'Educazione siberiana': link. AI chiede che sia fatta chiarezza sulla "sparizione" di un insegnate inguscio: link.

Una enciclopedia russa viene dichiarata "estremista" da una corte cecena: link. Il ritorno al razzismo scientifico in una traduzione di Matteo Mazzoni: link, link. Se non altro il regime di Kadyrov ha posto un limite all'umiliazione che sono costretti a subire i ceceni. Dallo stesso un articolo della NG che ben mette in luce le differenze tra gli estremisti islamici e il potere che sta al Cremlino, ovvero poco o nulla: link.

Sui pedinamenti dei collaboratori di Memorial: link.

Serghei Markedonov sulle ragioni di un Caucaso mai pacificato: link. Dall'11/9 sul suolo americano non ci sono stati più attentati terroristici, su quello russo invece non si contano più. Come mai? Un lucido confronto di Stefano Magni sui metodi di lotta al terrorismo adottati dagli USA e dalla Russia:
link. Oliver Bullogh sulla necessità che l'amministrazione USA ripensi la questione cecena: link.
Non tanto dissimile "le nebbie del Caucaso": link. La novità non è tanto l'analisi che fanno in sè, ma che di questo tipo se ne leggano tante in pochi giorni. Pare che dopo 15 anni di massacri finalmente si incomincia a sospettare che la tanto decantata "stabilità" politica e il miglioramento economico non potranno esserci solo tramite il mezzo repressivo e l'iniezione di liquidi o (più o meno virtuali) ricostruzioni. Si insinua l'ipotesi che se si vuole evitare che il tutto continui a ripetersi come in un eterno girotondo sarà per forza necessario abbinare anche l'elemento umano. Dura lex, sed lex...

La stessa cosa vale in Kirghizistan dove il modus operandi sovietico si dimostra essere duro a morire. Dopo la cosiddetta "rivoluzione dei tulipani" si ricomincia da capo, la gente va in piazza e vuole scacciare il presidente Bakiyev colpevole di avere riavvolto il nastro ai vecchi metodi.

Dopo la firma per il disarmo tra gli USA e Russia, e in vista dei prossimi appuntamenti per il trattato di non proliferazione, c'è aria di euforia e Obama tuona ottimista "siamo riusciti a fermare la deriva nelle relazioni bilaterali tra Stati Uniti e Russia": link, link, link. Anche questa volta possiamo augurargli buona fortuna (non senza una vena di ironia però).

Intanto in Russia precipita l'aereo presidenziale polacco con parte del suo staff, 96 morti. Incidente, tutta colpa della nebbia. Sarà....
Ma com'è che in Russia questi incidenti succedono sempre e solo a chi è notoriamente critico della politica di Moca? E non ci tranquillizza che sarà Putin in persona ad essere a capo delle indagini, è facile immaginare che razza di "commissione indipendente" sarà....





permalink | inviato da CeceniaSOS il 7/4/2010 alle 16:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     marzo        maggio
 
rubriche
Diario

cose
Ultime cose

Il mio profilo
da vedere
Comitato per la Pace nel Caucaso
Russia sconosciuta
Osservatorio sul Caucaso
Caucasian Knot
Studisenzafrontiere
Progettohumus
Mondoincammino
Forum radicale sulla Cecenia
Kavkaz Center
Paolo Guzzanti
Interfax
Ria-Novosti
Itar Tass
Travel-Georgia
Georgien
Kaukasus
Etudes sans frontières - Tchétchénie
Caucasus-pictures
Progetto Kavkas
Politkovskaja: il blog
Ania
Serghei24
La Vita Leggera
Siberiano
Siberian Light
Registan
Viaggio all'inferno
Glucksmann file
Russiablog
Russia-Italia
Samovar
Russianitaly
Ragoburgo
Ragoburgo.it
Poganka
Il Cordigliere
Jimmomo
Le Guerre Civili
Nessuno tocchi Caino
Associazioneaglietta
Sannita
Il Salotto
Panther
Stanza di Montag
Itablogsforfreedom
Musica russa
Viaggio in Russia
Le Ragazze russe
Germanynews
Bhtimes
1972
cerca
me l'avete letto 1102546 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom