Appuntamenti e cronache caucasiche | CeceniaSOS | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

CeceniaSOS [ Un blog sul conflitto in Cecenia. Un osservatorio sulla Russia, il Caucaso e i dintorni. ]
 


 

Prima del crollo dell'URSS

Il primo conflitto russo-ceceno:
la guerra di Eltsin


Il secondo conflitto russo-ceceno:
la guerra di Putin


Alcune cose da sapere

La situazione in pillole

I cinque miti sulla Cecenia:
IIIIIIIV - V

Referendum, elezioni ed amnistie in Cecenia

Al-Qaeda e il terrorismo ceceno: mito e realtà

Immagini dall'inferno ceceno

Sezioni d'informazione in italiano
   
Partito Radicale Transnazionale
   Forum radicale sulla Cecenia
   PeaceReporter
   Peacelink
   Warnews

Un genocidio nel cuore d'Europa

L'appello di Adriano Sofri

In ricordo di Antonio Russo

Tesi di Laurea/Master e rapporti di ONG sulla Cecenia (.pdf/.doc su richiesta):

"La dimensione internazionale del conflitto separatista tra Russia e Cecenia nel contesto
post-sovietico"


Analisi del ruolo del petrolio nel Dagestan post-sovietico

La guerra asimmetrica nel contesto dei nuovi conflitti.
Caso studio: Le guerre in Cecenia

"The current Russian nuclear policy"

"Cecenia: una guerra senza fine tra il neoautoritarismo post-sovietico in Russia e lo scontro geopolitico nel Caucaso"

"Organizzazioni non governative e tutela dei diritti umani: l'esempio di Memorial in Cecenia"


APM: "Genocidio strisciante in Cecenia"


Firma l'appello per un'amministrazione provvisoria delle Nazioni Unite in Cecenia!

(Il piano di pace dell'ex governo di Maskhadov, chiede il disarmo dei guerriglieri ceceni, il ritiro delle truppe russe ed una amministrazione provvisoria della Cecenia sotto l'egida dell'ONU, come è avvenuto per il Kossovo e Timor Est, e che possa finalmente condurla alla pace, all'ordine, alla democrazia, la libertà e infine all'indipendenza o almeno ad un'ampia autonomia. Per maggiori informazioni clicca qui.)

Popoli oppressi: unitevi!

  Italian Blogs for Darfur

Appello per l'Iran libero e democratico

    

Montagnard Foundation
  

           Free Tibet


 

 

 

 

 

   
         Free Cuba





    Free East Turkistan




Human Rights in North Korea

          

   Unrepresented Nations
and Peoples Organization

          


14 maggio 2010


Appuntamenti e cronache caucasiche

Per quelli di Torino, "Dossier Cecenia ed oltre": link. Tra gli ospiti Oksana Chelysheva che deve essere una tipetta molto tosta, come la Politkovskaja.... Chi può ci vada, credo ne valga la pena.

Intervista di Elena Murdaca alla Abdullaeva, giornalista cecena in esilio: link.

In Daghestan cinque morti a causa di un attentato: link.

Biden sulla Russia e la sicurezza europea: link. Si evince che l'amministrazione Obama crede che le crisi nel Caucaso si possano disinnescare con l'Osce. Praticamente sicuro che a Mosca faranno spallucce....

Mentre la Russia viene condannata per l'ennesima volta a pagare 220.000 euro per i suoi crimini commessi in Cecenia (link) in Austria le autorità giudiziarie rilasciano i documenti ufficiali che dichiarano il molto probabile coinvolgimento di Kadyrov nell'omicidio della sua ex guardia del corpo per le strade di Vienna come riferiscono le ONG per i diritti umani che lanciano un appello: link.

Il Cremlino preme perché si chiuda il caso dell'attentato al metro di Mosca e non se ne parli più: link. Anche su questo, come per tanti altri casi, si è insabbiato tutto con una montagna di menzogne per poi stendere il velo del silenzio. Non senza anche il fondamentale contributo dei media internazionali che hanno accettato acriticamente la versione ufficiale (quella dei kamikaze, ecc.) di un regime che è in cima alle classifiche per corruzione e mancanza di libertà di stampa. Ne sanno qualcosa i giornalisti in Inguscezia che si dimettono in massa: link. Approfondisce Pavel Felgenhauer sulla "propaganda che travolge la società russa": link

Video interessante e inquietante dei rifugiati ceceni in Turchia che vengono tenuti in uno stato di "incertezza perpetua" e dove il radicalismo islamico ed il desiderio di vendetta è purtroppo arrivato lontano: link.

Le solite storie di ordinaria violenza: link, link, link, link, link.

In un Kirghizistan tutt'altro che pacificato il governo ad interim punta il dito contro Mosca che appoggerebbe l'ex presidente deposto Bakyev: link, link, link. Ma come? Gli osservatori occidentali non ci avevano fatto una testa così per educarci a credere che il despota era invece filo americano?

Verrà negato l'ingresso nell'area Schengen a chi viola i diritti umani? link Se fosse vero gente come Putin non dovrebbe potere mettere piede sul suolo europeo...                                                                                                   




permalink | inviato da CeceniaSOS il 14/5/2010 alle 19:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
sfoglia     aprile        giugno
 
rubriche
Diario

cose
Ultime cose

Il mio profilo
da vedere
Comitato per la Pace nel Caucaso
Russia sconosciuta
Osservatorio sul Caucaso
Caucasian Knot
Studisenzafrontiere
Progettohumus
Mondoincammino
Forum radicale sulla Cecenia
Kavkaz Center
Paolo Guzzanti
Interfax
Ria-Novosti
Itar Tass
Travel-Georgia
Georgien
Kaukasus
Etudes sans frontières - Tchétchénie
Caucasus-pictures
Progetto Kavkas
Politkovskaja: il blog
Ania
Serghei24
La Vita Leggera
Siberiano
Siberian Light
Registan
Viaggio all'inferno
Glucksmann file
Russiablog
Russia-Italia
Samovar
Russianitaly
Ragoburgo
Ragoburgo.it
Poganka
Il Cordigliere
Jimmomo
Le Guerre Civili
Nessuno tocchi Caino
Associazioneaglietta
Sannita
Il Salotto
Panther
Stanza di Montag
Itablogsforfreedom
Musica russa
Viaggio in Russia
Le Ragazze russe
Germanynews
Bhtimes
1972
cerca
me l'avete letto 1102553 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom