"Elezioni" in Russia | CeceniaSOS | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

CeceniaSOS [ Un blog sul conflitto in Cecenia. Un osservatorio sulla Russia, il Caucaso e i dintorni. ]
 


 

Prima del crollo dell'URSS

Il primo conflitto russo-ceceno:
la guerra di Eltsin


Il secondo conflitto russo-ceceno:
la guerra di Putin


Alcune cose da sapere

La situazione in pillole

I cinque miti sulla Cecenia:
IIIIIIIV - V

Referendum, elezioni ed amnistie in Cecenia

Al-Qaeda e il terrorismo ceceno: mito e realtà

Immagini dall'inferno ceceno

Sezioni d'informazione in italiano
   
Partito Radicale Transnazionale
   Forum radicale sulla Cecenia
   PeaceReporter
   Peacelink
   Warnews

Un genocidio nel cuore d'Europa

L'appello di Adriano Sofri

In ricordo di Antonio Russo

Tesi di Laurea/Master e rapporti di ONG sulla Cecenia (.pdf/.doc su richiesta):

"La dimensione internazionale del conflitto separatista tra Russia e Cecenia nel contesto
post-sovietico"


Analisi del ruolo del petrolio nel Dagestan post-sovietico

La guerra asimmetrica nel contesto dei nuovi conflitti.
Caso studio: Le guerre in Cecenia

"The current Russian nuclear policy"

"Cecenia: una guerra senza fine tra il neoautoritarismo post-sovietico in Russia e lo scontro geopolitico nel Caucaso"

"Organizzazioni non governative e tutela dei diritti umani: l'esempio di Memorial in Cecenia"


APM: "Genocidio strisciante in Cecenia"


Firma l'appello per un'amministrazione provvisoria delle Nazioni Unite in Cecenia!

(Il piano di pace dell'ex governo di Maskhadov, chiede il disarmo dei guerriglieri ceceni, il ritiro delle truppe russe ed una amministrazione provvisoria della Cecenia sotto l'egida dell'ONU, come è avvenuto per il Kossovo e Timor Est, e che possa finalmente condurla alla pace, all'ordine, alla democrazia, la libertà e infine all'indipendenza o almeno ad un'ampia autonomia. Per maggiori informazioni clicca qui.)

Popoli oppressi: unitevi!

  Italian Blogs for Darfur

Appello per l'Iran libero e democratico

    

Montagnard Foundation
  

           Free Tibet


 

 

 

 

 

   
         Free Cuba





    Free East Turkistan




Human Rights in North Korea

          

   Unrepresented Nations
and Peoples Organization

          


28 novembre 2007


"Elezioni" in Russia

La campagna elettorale in Russia procede a gonfie vele. Intanto il Cremlino ha sbattuto fuori gli osservatori dell'OSCE: ammessi solo 70 osservatori su 400 delle elezioni precedenti (e anche per questi complicandogli le procedure per i visti) rendendo impossibile un monitoraggio valido e ragione per cui l'Osce ha dovuto rinunciare: link. A Mosca il leader dell'opposizione Garry Kasparov viene arrestato durante una manifestazione e, dopo un po' di cazzotti, si becca anche cinque giorni di galera: link & link. A San Pietroburgo ai manifestanti di Yabloko, partito dichiaratamente anti-putiniano, non gli va meglio: link In Ingusceza i manifestanti e i giornalisti vengono picchiati: link. Oleg Orlov, uno dei più noti attivisti della famosa ONG russa per i diritti umani Memorial, racconta come sono stati arrestati e malmenati: link. Amnesty International denuncia: link. Intanto muore il candidato dell'opposizione (sempre di Yabloko) che è stato preso a colpi di pistola in Daghestan: link. Riferisce su questo e lo stato della democrazia della Russia pre-elettorale, Julija Latyinina (che sconsolata scopre come tra gli allievi del master in giornalismo professionale di Palermo "nobody understands English"... dico... proprio nobody? e anche il traduttore sembra avere difficoltà di udito): link. Ma niente paura, Putin ci spiega come stanno le cose veramente. Sarebbe tutto un complotto degli USA per screditarli: link. E sto aspettando al bivio tutti i commentatori (occidentali in primis) che gli daranno man forte col solito cinico: "quante storie, anche se ci fossero elezioni regolari i sondaggi confermano che Putin vincerebbe comunque". Ma come ne sarebbe uscito oggi se si fosse dovuto misurare in un confronto politico diretto con i suoi avversari in un sistema libero?

Antonio Pagliaro, curatore del blog Xantology, ha scritto un romanzo intitolato "Il Sangue degli Altri". Un thriller che si ambienta tra Palermo eGrozny. Non l'ho letto, ma pare interessante. Se non altro c'è qualcuno che riesce a sfuggire al branco che scrive i soliti romanzi ambientati tra Washington e Mosca...

Resoconto di un viaggio in Cecenia della ONG italiana Mondo in Cammino: link.

Tanto per favorire i rapporti tra l'occidente e la Russia: la Georgia terrà un referendum sull'adesione alla Nato.


Appello "Un Albero per Anna"

Ci sono telefonate (intercettate) che svelano accordi segreti. Accordi che (giustamente) indignano.

Ci sono incontri (pubblici) con tanto di foto e sorrisi, che invece lasciano tutti indifferenti.

Le manifestazioni elettorali dell'opposizione in Russia vengono represse dalle forze di sicurezza. Eppure il governo italiano tratta con il Cremlino per creare nuovi gasdotti, con l'obiettivo di saltare i paesi che cercano di uscire dall'influenza russa, come l'Ucraina. Report ci ha mostrato il lato b di quegli accordi.

Dopo Berlusconi con il colbacco, il sorriso di Prodi affianco a Putin. Del primo Anna Politkovskaja ebbe modo di dire che il riconoscimento internazionale aiutava l'ex spia del Kgb a rinforzare il suo regime. Del viaggio e degli accordi del nuovo premier Anna non può più scrivere, essendo stata assassinata un anno fa.

La raccolta di firme (per chiedere che il Comune di Milano dedichi alla grande giornalista un albero nel suo Giardino dei giusti) prosegue.

Siamo arrivati a quota 500 nomi. Scorreteli: troverete insieme alle generalità, tutte le professioni possibili e immaginabili. E anche qualche nome noto.

Per avere l'albero per Anna mancano ancora molte firme. Datevi da fare.

Per chi vuole metterci in link: http://unalberopera nna.blogspot. com/

Ad maiora




permalink | inviato da CeceniaSOS il 28/11/2007 alle 15:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     ottobre        dicembre
 
rubriche
Diario

cose
Ultime cose

Il mio profilo
da vedere
Comitato per la Pace nel Caucaso
Russia sconosciuta
Osservatorio sul Caucaso
Caucasian Knot
Studisenzafrontiere
Progettohumus
Mondoincammino
Forum radicale sulla Cecenia
Kavkaz Center
Paolo Guzzanti
Interfax
Ria-Novosti
Itar Tass
Travel-Georgia
Georgien
Kaukasus
Etudes sans frontières - Tchétchénie
Caucasus-pictures
Progetto Kavkas
Politkovskaja: il blog
Ania
Serghei24
La Vita Leggera
Siberiano
Siberian Light
Registan
Viaggio all'inferno
Glucksmann file
Russiablog
Russia-Italia
Samovar
Russianitaly
Ragoburgo
Ragoburgo.it
Poganka
Il Cordigliere
Jimmomo
Le Guerre Civili
Nessuno tocchi Caino
Associazioneaglietta
Sannita
Il Salotto
Panther
Stanza di Montag
Itablogsforfreedom
Musica russa
Viaggio in Russia
Le Ragazze russe
Germanynews
Bhtimes
1972
cerca
me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom