Blog: http://CeceniaSOS.ilcannocchiale.it

Cronache di violenza caucasica

Bel reportage dall'Inguscezia di Andrea Nicastro dal Caucaso russo "talebanizzato": link.

Gli analisti pare non ne prendano nota ma il Kabardino-Balkaria ritorna ad essere alquanto turbolento:
link, link, link, link, link.

Cronaca delle violenze in Cecenia e Inguscezia negli ultimi due mesi: link.

Daghestan, smantellata cellula sospettata di preparare attentati in Russia (?):
link.
Curioso vedere come i giornalisti, quando l'FBI arresta dei russi per spionaggio, ne parlano come "presunte" spie, mentre all'ex KGB che arresta delle vedove col velo
credono acriticamente e la presunzione d'innocenza sparisce (tutti, ma dico tutti.... trovarne uno che faccia eccezione). Per fortuna altre categorie che hanno dei dubbi ci sono: link, link. Infatti, si dovrebbe sempre aggiungere il punto di domanda in queste notizie di cronaca caucasica. Il sistema giudiziario russo non ha nessuna indipendenza dai servizi segreti e dal potere politico i quali hanno sempre un disperato bisogno di smentire la loro incapacità nel catturare i veri colpevoli con operazioni "speciali" dove spesso e volentieri dei perfetti signor nessuno si sono visti improvvisamente spuntare armi, droga o quant'altro dalle tasche, nel cofano della macchina o sotto i materassi per poi essere arrestati. Se poi sei una vedova di un ribelle (o ti fanno diventare tale: link), beh... fai proprio al caso loro. Non c'è nessun dubbio: le donne sono "aspiranti kamikaze" ed "è stato scoperto che".... Il caso è chiuso.

E sul tema dell'attendibilità delle autorità russe AI e altri ricordano che ad una anno dall'uccisione di Natalja Estemirova giustizia non è stata fatta: link, link, link, link.

L'isolamento mediatico della Cecenia fa il resto, riferisce Lord Judd: link.

Matteo Mazzoni traduce un Gorbacev in dubbio sul suo aver voluto stare con il piede in due scarpe: link. Dallo stesso, i curiosi raduni dei giovani caucasici: link. Sarebbe un'iniziativa interessante se non fosse che è orchestrata dall'alto.

I francesi avranno ricevuto istruzioni da Mosca di inscenare operazioni "anti-terrorismo" contro rifugiati ceceni? link Comunque sia, negli ultimi tempi la Francia sta amoreggiando con Mosca: link. L'odore del marcio che bolle in pentola e che va ben aldilà della vendita di un paio di navi, si sente fino a qui. Penseranno mica di potere fare in Francia come Putin in Russia?  Speriamo di si, così sarà più facile smascherarli...


Pubblicato il 13/7/2010 alle 18.57 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web